Il recente annuncio di Disney e Lucasfilm in merito allo sviluppo di una nuova trilogia, nonché una serie TV live action, ci ha lasciati davvero senza parole. Come sempre, moltissimi hanno accolto la notizia con gioia, entusiasmo ed emozione; mentre altri lo hanno fatto in maniera più guardinga, in taluni casi anche pessimistica. Ma non è di questo che mi preme parlare in questo focus, bensì di un quesito che tutti ci siamo posti.

La fatidica domanda è infatti una sola: su cosa saranno incentrati questi nuovi media a tema Star Wars? Non è facile rispondere, dato che gli indizi sono pressoché nulli. Tenterò comunque di analizzare la situazione nel dettaglio.

La nuova trilogia

serie tv e nuova trilogia rian johnson teorie e regia the last jedi star wars gli ultimi jedi
Il regista Rian Johnson.

Cominciamo dalla fantomatica quarta trilogia di Star Wars. Come già ripetuto molte volte, questi nuovi tre episodi non saranno incentrati sulle vicende della famiglia Skywalker. Quindi possiamo presumibilmente ritenere che Episodio IX chiuderà questo ciclo della saga principale. Il primo episodio, che verrà scritto da Rian Johnson, sarà di fatto il capostipite di una trilogia spin-off. Appurato questo punto fondamentale, ritengo che le strade che si possono seguire siano sostanzialmente due: la prima sarebbe incentrare queste storie su personaggi già conosciuti (magari introdotti nella trilogia sequel), l’altra quella di basare queste storie su personaggi nuovi.

Possiamo già dire che la seconda opzione sarà una certezza pressoché assoluta, visto che la Lucasfilm ha ribadito che Saranno introdotti nuovi personaggi appartenenti ad un angolo della Galassia ancora non esplorato dai film di Star Wars”.

Ritengo che la scelta fatta sia molto saggia: portare avanti per altri tre Episodi le vicende degli Skywalker sarebbe stato rischiosissimo. In questo modo, invece, si ha carta bianca per esplorare personaggi, luoghi ed epoche che si distaccano dalla timeline principale, ma che comunque si collegheranno ad essa per vie traverse. Quali sono, quindi, le tematiche più calde delle quali poter raccontare storie avvincenti?

I temi più papabili

serie tv 2020 knights of the old republic star wars remake
Il gioco Knights of the Old Republic.
Da: pocket gamer

Basta pronunciare due magiche parole per esaudire il desiderio di milioni di fan di Star Wars: Vecchia Repubblica. Una trilogia ambientata in un’epoca della Old Republic, inutile dirlo, sarebbe grandiosa. Molti fan auspicano addirittura una trasposizione cinematografica dei due capitoli di KotOR (Knights of the Old Republic), ma non la ritengo una buona idea, almeno in parte. L’ideale sarebbe, nel caso il tema fosse questo, prendere dei punti cardine (personaggi ed eventi principali) e scrivere storie da zero. In questo modo, ad esempio, si potrebbe canonizzare un personaggio come Revan e costruirgli una storia intorno. Come ben sappiamo, comunque, le vicende Legends della Vecchia Repubblica coprono un arco di tempo lunghissimo, quindi senza un minimo indizio rimane comunque impossibile pensare a qualcosa di concreto.

Un’altra idea, invece, potrebbe essere quella di rimanere cronologicamente ancorati al periodo della saga principale, ma raccontare un’avvincente storia parallela collegata in qualche modo a quella principale. Una sorta di Rogue One più “ampio”, in modo tale da avere più spazio soprattutto per caratterizzare al meglio personaggi nuovi. Ma in questo caso c’è il rischio di rimanere troppo collegati alla saga principale, e la Lucasfilm sembra non voler percorrere questa strada in futuro.

La serie TV live action

canonizzazione di darth bane
Darth Bane sulla copertina del romanzo Legends “Il sentiero della distruzione”.

Veniamo ora ad un altro tema caldissimo, ovvero la serie TV che vedremo sulla piattaforma streaming Disney che partirà dal 2019. Anche qui una pista percorribile è quella di raccontare vicende appartenenti alla Old Republic; anzi una serie TV sarebbe perfetta in questo senso. Visto che ho già parlato sopra delle vicende di KotOR, un altro periodo che ritengo interessantissimo è quello incentrato sulle vicende di Darth Bane, la battaglia di Ruusan e la creazione della Regola dei Due. E qui la Lucasfilm ci fornisce un assist perfetto, perché Bane e la Regola dei Due sono elementi già canonici.

Inoltre, cosa molto interessante, in una serie con questo tema potrebbe anche fare il suo ingresso un giovane Yoda, dato che nel Legends i due personaggi sono più o meno coetanei (che saranno mai 100 anni di differenza). Come sappiamo, il vincolo temporale canonico non esiste ancora, quindi questa specificazione è anche superflua.

In merito alla serie TV, rispetto alla nuova trilogia, è ancor più improbabile che possa essere ambientata nella timeline principale, ovvero quella che va da Episodio I al prossimo Episodio IX. Il motivo è semplice: ci sono già le serie animate The Clone Wars e Rebels. Sono convinto che anche per il periodo che va dal post Endor fino ad Episodio VII verrà sviluppata una serie animata (magari l’annuncio potrebbe arrivare con la conclusione di Rebels), quindi anche questo lasso di tempo non è da considerarsi papabile.

Tra dubbi e certezze

Come per la nuova trilogia, possiamo star certi che anche la serie TV avrà il grande vantaggio di essere un foglio bianco su cui poter snodare nuove avventure. Nell’attesa di ulteriori elementi che ci permettano di fare delle concrete anticipazioni, possiamo e dobbiamo riporre la nostra fiducia in questi nuovi progetti. E’ esattamente la stessa cosa che avvenne con i prodotti ormai Legends, ma con una grande e significativa differenza: in queste opere ci sarà ordine e rigore. E siamo sicuri che queste storie arricchiranno in meglio il variegato e bellissimo Universo di Star Wars.