L’ottavo capitolo della saga di Star Wars, The Last Jedi, ci ha svelato moltissimi nuovi dettagli in merito al passato. Dai flashback che hanno avuto come protagonisti Luke Skywalker e Ben Solo abbiamo appreso sommariamente la dinamica del passaggio effettivo al Lato Oscuro del giovane Solo. Molti misteri in merito alla vicenda (come la distruzione dell’accademia jedi) rimangono comunque irrisolti. Una delle peculiarità di questi flashback è sicuramente la spada laser blu del ragazzo.

La particolare struttura dell’elsa della sua spada laser rossa ha portato molti a pensare che la spada azzurra vista nei flashback fosse diversa. Invece alcuni frame della scena confermano che si tratta della medesima spada, ma rimaneggiata.

L’evoluzione della spada laser

evoluzione della spada laser blu di kylo ren
Il mobile accanto al letto di Ben, sul quale possiamo vedere poggiata la spada laser

Nell’immagine sopra vediamo un’inquadratura che ci mostra per pochi secondi il comodino di Ben Solo. Proprio su di esso possiamo vedere poggiata la sua spada laser blu, che poco dopo userà per difendersi da Luke. L’immagine ci mostra inequivocabilmente la medesima impugnatura della spada laser rossa che conosciamo già da Episodio VII. Qual è stata quindi “l’evoluzione” che ha portato l’arma alla sua forma finale? Ovviamente il primo oggetto a pagare le conseguenze del passaggio al Lato Oscuro di Ben Solo è stato il cristallo kyber azzurro contenuto nella sua spada da jedi. E’ proprio qui che si aprono due strade, entrambe plausibili: o il cristallo è stato sostituito con uno rosso, oppure è stato fatto sanguinare.

Entrambe le strade, inoltre, possono portarci con il ragionamento a capire il motivo dell’instabilità futura della spada, e quindi alla nascita degli sfoghi laterali. A fare (in parte) luce sul mistero sarà la versione Home Video della pellicola, della quale abbiamo qualche anticipazione.

Gli “esperimenti” di Kylo Ren

spada laser blu di kylo ren star wars
L’impugnatura prima e dopo: in primo piano quella modificata.
Da: Screen rant

Il sito Screen Rant ci dà di un’anticipazione in merito alla vicenda della spada laser di Kylo Ren, contenuta nell’Home Video di Episodio VIII. Nell’immagine sopra potete rivedere la scena precedente, con l’aggiunta dell’impugnatura modificata. La dinamica più probabile della nascita della spada laser instabile è questa: Kylo Ren deve aver tentato il processo di sanguinamento del cristallo kyber (ve lo spieghiamo in questo articolo) ma qualcosa ad un certo punto è andato storto. Il suo cristallo, colorandosi di rosso, si è rotto, portando instabilità nella lama e rendendo così necessaria la modifica dell’impugnatura. In questo modo, come vediamo nell’immagine, Kylo Ren ha ovviato al problema creando manualmente i famosi “sfoghi” laterali.

Come detto sopra, si potrebbe arrivare alla medesima conclusione anche ipotizzando una sostituzione completa del cristallo. Il processo del sanguinamento ci sembra però quello più consono. Ribadiamo che il procedimento è incerto, poiché non abbiamo abbastanza elementi per poter affermare che sia andata così. Ad oggi in realtà non c’è neanche la certezza che la spada sia la stessa, ma le immagini sembrano confermare palesemente questa questione.

Un retaggio del passato?

kylo ren cicatrice adam driver gli ultimi jedi star wars
Kylo Ren e la sua spada nel finale di Episodio VIII

Un altro elemento molto interessante è che la spada rievoca lo stile delle armi del passato. In Star Wars Rebels, nelle puntate ambientate nel tempio di Malachor, abbiamo visto i resti di spade laser munite di elsa. Un reperto delle antiche guerre tra jedi e sith, e ad oggi uno dei pochi elementi canonici riguardanti quel lontano passato. Oltre all’aspetto, però, la spada laser di Kylo Ren ha poco a che vedere con quelle del passato; come sottolineato nel Visual Dictionary de Il Risveglio della Forza: “Anche se l’arma di Kylo rievoca un’atmosfera antica, i suoi componenti sono moderni“.

L’instabilità dell’arma (mitigata con la presenza degli sfoghi laterali) e la storia del cristallo sono indubbiamente una bellissima metafora dell’instabilità dello stesso Kylo Ren, sempre in bilico tra l’Oscurità e la Luce. Non vediamo l’ora di poter saperne di più sulla questione, per poter confermare o eventualmente aggiornare ciò che abbiamo ipotizzato. Qualsiasi sia la dettagliata storia dell’evoluzione della spada laser di Kylo Ren, essa rispecchierà sicuramente l’animo e la personalità di uno dei personaggi più interessanti e sfaccettati della nuova trilogia di Star Wars.