Ci sono molti interrogativi che ci ha lasciato Il Risveglio della Forza, che aspettano di essere svelati. Uno di questi, forse tra i più discussi e chiacchierati, è l’identità del Leader Supremo Snoke. Se ne sono dette davvero di tutti i colori in merito alla sua identità in questi mesi. Ma qual è la verità? Ho deciso di parlarvi di tutte le teorie (o quasi) in merito al misterioso Leader Supremo del Primo Ordine.

In questo viaggio, ho deciso di partire dal descrivere quelle che sono le teorie più bizzarre (alcune davvero improponibili) sull’identità del Leader Supremo, fino ad arrivare a quelle più realistiche e plausibili. Allacciate le cinture, si parte!

Snoke è Darth Vader

darth vader e snoke star wars
Darth Vader senza maschera e Snoke.
Da: geektyrant

Prima di addentrarci nelle varie teorie, è importante tener presente un dato fondamentale su Snoke. Conosciamo pochissimo su questo personaggio, ma sappiamo che è stato “testimone della nascita e della caduta dell’Impero“. Perciò è un personaggio molto anziano, nato prima del 19 BBY. Detto questo, partiamo con la prima teoria, una delle prime circolate dopo l’uscita de Il Risveglio della Forza. Quella secondo la quale Snoke sia Darth Vader. Ho voluto cominciare da questa proprio perché ritengo sia la più ridicola e senza senso. A sostegno di questa tesi, circolava la foto che potete vedere sopra, dove comparando le cicatrici del volto di Darth Vader con quelle di Snoke si notavano dei riscontri. Ma la teoria non sta comunque in piedi.

Perché, se questa assurda teoria fosse vera, si manderebbe a quel paese il significato dell’intera esalogia, dove Anakin porta equilibrio nella Forza e muore da Jedi. A dimostrazione della sua morte e redenzione, come se non bastasse, vediamo il suo Fantasma di Forza alla fine de Il Ritorno dello Jedi. Si potrebbero elencare mille altri motivi, ma il succo è che una roba del genere non può neanche essere considerata una teoria, è pura follia.

Snoke è Mace Windu

Questa teoria è circolata tantissimo in questi mesi. E’ stata elaborata da un noto “complottista starwarsiano“, Vincent Vendetta, famoso per aver formulato, tra le tante, la teoria secondo la quale Jar Jar è un signore dei Sith. I suoi video sono sempre creati ad arte, tanto da risultare incredibilmente convincenti. Innanzitutto, la teoria gioca sul fatto che Windu non sia morto, adducendo che nessuno è mai morto nella saga di Star Wars dopo aver perso un arto, ricevuto una bella scossa e fatto un volo da un grattacielo; perciò si presume che Mace sia sopravvissuto al duello con Palpatine.

Ma che diavolo di motivo avrebbe di passare al Lato Oscuro? Riassumento il video di Vendetta, lo youtuber descrive Windu come un Jedi molto particolare, in grado di padroneggiare entrambi i lati della Forza: a dimostrazione di ciò, ci sarebbe il suo stile di combattimento, nonché il colore unico della sua spada, il viola (e cioè la fusione tra il rosso dei Sith e l’azzurro dei Jedi). Si fa presente come alcune sue azioni sfociassero nel lato oscuro: la volontà di uccidere Palpatine, ad esempio, oppure la decapitazione a sangue freddo di Jango Fett. Vendetta fa leva anche sull’astio nei confronti di Anakin: Windu credeva di essere il Prescelto, perciò tentò in tutti i modi di ostacolare l’ascesa di Anakin.

identità di Snoke
Tutta la bontà di Mace Windu

Come detto, una volta finito di vedere il video, si potrebbero avere quei 5 minuti di convincimento. Ma è una sensazione che svanisce subito. E’ una teoria che non ha senso, e che non si lega in alcun modo con le azioni di Snoke. Inoltre, Mace Windu è morto, mettiamoci l’anima in pace. La teoria di Jar Jar signore dei Sith è molto più convincente di questa, e ciò è tutto dire.

Snoke è Darth Plagueis

Secondo questa teoria, Darth Plagueis, il Maestro di Palpatine, sarebbe riuscito a sopravvivere in qualche modo al suo apprendista. Vivendo, indebolito e nascosto, aspettando che il suo apprendista Darth Sidious perisse, per poter riprendere il controllo e ricominciare da dove era stato interrotto. Una visione del genere potrebbe essere quasi plausibile, se non violasse un bel po’ di questioni importanti. In primo luogo, la Regola dei Due, secondo la quale ci possono essere solo due Sith: un Maestro, e un apprendista.

In secondo luogo, una smentita clamorosa arrivata proprio da Pablo Hidalgo, che ha confermato (come se ce ne fosse bisogno) la morte di Darth Plagueis in un tweet inequivocabile:

Sidious ha ucciso Plagueis. Diventando Maestro. Come è nella tradizione dei Sith. Plagueis è morto. Non c’è altro da dire.

Insomma, possiamo tirare un sospiro di sollievo: la leggenda della tragica fine di Darth Palgueis il Saggio è salva. E Snoke non è di certo il maestro di Palpatine.

snoke identità star wars
Darth Plagueis e il suo apprendista Darth Sidious.
Dal romanzo Darth Plagueis

Snoke è Ezra Bridger

Qui le cose cominciano a farsi davvero interessanti. Tutti, o quasi, conoscerete Ezra Bridger, il protagonista della serie Star Wars Rebels. Se non l’avete vista, saltate accuratamente questo pezzo e andate avanti, perché contiene SPOILER. Detto questo, siamo tutti in attesa della quarta e ultima stagione di Rebels. Tempo fa si ipotizzava che Ezra potesse passare al Lato Oscuro, dato che più di una volta durante la serie il ragazzo si lascia influenzare dall‘Holocron Sith. Questa teoria è finita poi nel dimenticatoio, visto che Ezra, dopo quelle vicende, ha dimostrato un grande attaccamento al Lato Chiaro.

Ma ci potrebbe essere ancora una strada percorribile, ovvero il finale della serie. La cosa che tutti aspettiamo, è capire che fine faranno i personaggi una volta conclusa la serie, quando saremo cronologicamente agli eventi di Rogue One e Una Nuova Speranza. Nello spin-off, abbiamo già potuto constatare la presenza di alcuni personaggi di Rebels: in tre easter egg, infatti, sentiamo la chiamata al “generale Syndulla” (Hera, con tutta probabilità), vediamo Chopper, e infine notiamo la nave Ghost nella Battaglia di Scarif. Tutti i personaggi dovranno essere giustificati per l’assenza nella storyline principale: su alcuni, però, ci si può permettere qualche giustificazione, ma su altri no.

In che senso?

Star Wars è un universo infinito di storie e narrazioni. L’equipaggio della nave Ghost, con i suoi personaggi, rappresenta solo una piccolissima fetta delle vicende della Galassia lontana lontana. Quindi non è necessario che tutti i personaggi trovino una “giustificazione”, per così dire, nella storyline principale. Abbiamo visto, però, che Hera e Chopper giocano un ruolo fondamentale nella Battaglia di Scarif. Sabine e Zeb possono essere “defilati” facilmente (con la ragazza questo escamotage è già in atto, con il ritorno al suo clan mandaloriano). Perciò rimangono all’appello due figure di spicco: Ezra e Kanan. Due figure molto ingombranti, visto che sono Jedi. Come giustificare una loro presenza parallela negli eventi della trilogia classica?

identità di snoke in star wars
Rappresentazione molto fantasiosa dei lineamenti facciali di Snoke e Ezra.
Da: the cantina

Presto detto, almeno per Kanan. Sono convinto, infatti, che il Jedi si sacrificherà con un qualche gesto eroico nella quarta stagione. Sarebbe una degna conclusione per lui, considerando quanto si senta in colpa per essere sopravvissuto all’Ordine 66 a discapito di molti altri cavalieri Jedi. A questo punto, rimarrebbe la figura più ingombrante di tutte: Ezra Bridger, il protagonista, nonché giovane Jedi. La possibile morte di Kanan, quindi, potrebbe essere emblematica per un suo ipotetico passaggio al lato oscuro: il ragazzo potrebbe essere divorato dalla vendetta, o dall’odio.

Questo giustificherebbe un’ascesa al lato oscuro, e un debutto in grande stile nella saga principale, sotto le vesti di Snoke. Peccato che tutta questa teoria vada a cozzare con un elemento spiegato inizialmente. Ezra è nato nel 19 BBY, anno della fondazione dell’Impero galattico. Volendo prendere alla lettera le parole citate in precedenza, il ragazzo non ha vissuto a pieno la nascita dell’Impero. Quindi anche questa teoria è da escludere, nonostante sia più convincente delle precedenti (non che ci volesse molto).

Snoke è legato ad Anakin Skywalker

Si, non ho perso la memoria, abbiamo già assodato che Snoke non è Anakin. Da qualche tempo gira in rete una teoria molto interessante, che lega le origini di Anakin a quelle di Snoke. Sappiamo che Darth Plagueis poteva controllare la Forza per indurre i midi-chlorian a creare la vita. E se il potente Sith fosse riuscito a creare, in questo modo, un essere di pura malvagità? Snoke, appunto. Ciò sarebbe connesso alla nascita di Anakin: la Forza stessa, per controbilanciare questo essere di pura oscurità, avrebbe creato l’essenza di Anakin in Shmi Skywalker. Ecco in che modo i due sarebbero profondamente connessi.

Ma perché di Snoke non si è saputo nulla per anni? Semplice, a causa dei piani di Palpatine. L’improvvisa morte di Plagueis per mano di Palpatine potrebbe aver costretto Snoke a nascondersi. Anzi, ipotesi ancor più suggestiva, Palpatine avrebbe ucciso il suo Maestro per gelosia nei confronti di quella “creatura” di pura malvagità, riducendo Snoke in fin di vita. Il Leader Supremo, quindi, sarebbe rimasto nascosto per tutto il ventennio imperiale, uscendo allo scoperto solo dopo la morte del potente Darth Sidious.

La sua correlazione con Anakin spiegherebbe inoltre la sua ossessione per gli Skywalker. Una teoria molto suggestiva, fantasiosa ma non improbabile. Sinceramente, se ci venisse svelata una verità del genere, sarei molto soddisfatto. Potrebbe essere anche un pretesto per un bello spin-off sulla giovinezza di Palpatine, in cui potrebbe essere raccontata ancora meglio la vicenda.

Snoke è Snoke

Ed eccoci arrivati alla teoria più sorprendente di tutte: Snoke non è altro che…Snoke. Esatto, in questi mesi di teorie strampalate, congetture, ecc., nessuno sembra riuscire ad accontentarsi del fatto che Snoke possa essere semplicemente un personaggio nuovo. Con connessioni con il passato, certo, ma con una dignità tutta propria, senza dover per forza di cose dipendere da un personaggio storico. Certo, tutti ci aspettiamo il colpo di scena, che farebbe la sua gran figura. Ma, se ben caratterizzato, il Leader Supremo Snoke potrebbe essere un nuovo cattivo con i fiocchi, totalmente indipendente dai grandi villain del passato.

Insomma, come avete potuto constatare, se ne sono dette davvero tante sull’identità di Snoke. Se pensate che le prime teorie che vi ho presentato siano bizzarre, sappiate che vi ho risparmiato delle robe davvero raccapriccianti. Vi basti sapere che, secondo altre teorie, Snoke sarebbe: Palpatine stesso, Boba Fett, Jar Jar (non poteva mancare), Darth Maul, il Conte Dooku, il figlio di Palpatine, e per ultimo, tenetevi forte..Kylo Ren che ha viaggiato nel tempo.

Robe da droghe pesantissime, di cui potrei decidere di parlarvi, perché no, in un prossimo articolo. L’unica cosa che ci resta da fare, è aspettare pazientemente l’uscita di The Last Jedi, sperando di trovare risposta al quesito sull’identità del Leader Supremo. Non vediamo l’ora che arrivi Dicembre, per poter finalmente gustare al cinema l’ottavo capitolo della saga di Star Wars!