More

    Cacciatori di Taglie – I più letali della galassia: recensione

    -

    E’ finalmente arrivato in Italia “Cacciatori di Taglie: I più letali della galassia“, primo volume della nuova serie a fumetti dedicata a queste iconiche figure di Star Wars. Se siete orfani di The Mandalorian e amate i cacciatori di taglie, questa lettura farà decisamente al caso vostro. Il volume, davvero ben strutturato, cela anche una bella trama e moltissime sorprese. Di seguito trovate la nostra recensione senza spoiler!

    La trama

    lakano nash cacciatori di taglie
    Una delle tavole del primo numero del volume

    Siamo su Corellia, anni prima del presente della vicenda. Nakano Lash, cacciatrice di taglie leggendaria, ha composto una temibile squadra assoldando altri cacciatori di taglie tra cui figurano anche Boba Fett, Beilert Valance (suo discepolo) e Bossk. La squadra deve compiere un lavoro delicato e pericoloso: scortare l’unico erede del clan criminale “il grido dell’afflitto” in un luogo specifico. Un lavoro insolito che, ad un certo punto, va misteriosamente a rotoli a causa di un gesto apparentemente inspiegabile di Lash. Un gesto che inasprirà la diatriba tra Il grido dell’afflitto e i suoi acerrimi rivali del clan Invitto. Dopo queste vicende, Nakano Lash si dà alla macchia.

    Anni dopo (poco dopo le vicende di Episodio V) Nakano Lash riappare improvvisamente, lasciando alcune tracce. Valance è deciso a trovare la sua vecchia mentore, per sapere cosa sia accaduto quel giorno. Allo stesso modo, moltissimi cacciatori di taglie si mettono sulle tracce di Lash, per poterla catturare e accrescere la loro fama. Anche Bossk e Boba Fett si mettono a cercarla, ma per motivi più profondi: vogliono vendetta per quel tradimento. Comincia così una rocambolesca serie di eventi, una caccia serrata ricca di azione e soprattutto di sorprese.

    I disegni

    Cacciatori di Taglie: I più letali della galassia
    Boba Fett in uno scorcio di Cacciatori di Taglie: I più letali della galassia

    Cacciatori di taglie: I più letali della galassia è disegnato dall’artista nostrano Paolo Villanelli, che in Star Wars si era occupato di Lando: Lascia o Raddoppia e della prima storia di Vader: Visioni Oscure. Il suo tratto inconfondibile è perfetto per una serie come questa: si sposa ottimamente con le scene d’azione, rendendole dinamiche e vivaci. Alcune tavole con Boba Fett sono davvero memorabili, e Villanelli riesce a trasmettere tutta l’epicità del personaggio.

    Stessa cosa per Valance, un cyborg con un arsenale fenomenale (descritto alla perfezione in una pagina speciale a fine volume). Menzione d’onore anche per le bellissime copertine di Lee Bermejo, soprattutto per quella del quarto numero: un primo piano di Valance mozzafiato.

    Considerazioni

    Il primo volume di questa nuova serie a fumetti mi ha davvero sorpreso. Mi aspettavo la classica (anche se sempre bellissima) storia sui cacciatori di taglie e i loro lavori, ma ci ho trovato molto di più. Cacciatori di taglie: i più letali della galassia sviluppa un’ottima trama, che alla fine invoglia il lettore a saperne di più. I personaggi sono ben caratterizzati, soprattutto il protagonista Valance: un uomo davvero molto profondo, in costante lotta con se stesso e con ciò che è diventato. Altro punto forte del volume sono gli splendidi collegamenti alle altre opere, nonché alcuni rimandi al Legends.

    Alcune vicende si svolgono sul pianeta Ruusan, un mondo che gli amanti della trilogia Legends di Bane conoscono bene. Come detto, il volume si collega ad altre opere canoniche, soprattutto per il passato di Valance. In merito a ciò, prima di addentrarvi in Cacciatori di Taglie, vi consiglio caldamente la lettura del fumetto Han Solo: Cadetto Imperiale, dove compare il personaggio e ci viene mostrato come si riduce in quel modo. Altro collegamento epico riguarda Boba Fett e ciò che trasporta sulla Slave I, ma non voglio rovinarvi la sorpresa.

    Azione, temibili e iconici cacciatori di taglie, sorprese inaspettate e tanti collegamenti: questo volume ha davvero tutto. Una lettura obbligata per tutti i fan che vogliono ampliare la loro visione della galassia lontana lontana (qui trovate la nostra guida ai fumetti canonici). Che ve ne pare di Cacciatori di Taglie: I più letali della galassia? Lo avete letto? Se non lo avete ancora fatto, potete acquistarlo qui in basso:

    Gaetano Vitulanohttps://insolenzadir2d2.it
    Studente di Giurisprudenza, cinefilo incallito, nel tempo libero promotore della sacra religione di Star Wars come founder de "L'Insolenza di R2-D2". Insolente quanto basta, cerco di incamerare la mia creatività nella scrittura, nell'oratoria, e soprattutto nell'arte della risata.

    ULTIMI ARTICOLI

    Il nebuloso passato di Yoda

    In Star Wars ogni personaggio ha una sua dignità. Dal...

    Analisi del teaser trailer di Star Wars: The Last Jedi

    La Star Wars Celebration da poco conclusasi ha davvero...

    Knights of the Old Republic: il remake potrebbe avere un approccio action!

    Knights of the Old Republic è senza ombra di...