Recentemente, la giovane attrice Billie Lourd è stata ospite all’Ellen DeGeneres Show, un talk show molto popolare negli Stati Uniti. La Lourd ha avuto modo di parlare di sua madre Carrie Fisher, scomparsa lo scorso Dicembre, ma non solo. Ella infatti ha svelato un curioso retroscena che la riguarda, in merito al fatto di aver svolto un provino per interpretare la protagonista di Episodio VII e dell’intera nuova trilogia di Star Wars, ovvero Rey.

La Lourd, dopo aver parlato di questo retroscena, racconta la sua esperienza dell’essere entrata a far parte del mondo del cinema, anche tramite un aneddoto sulle parole che le ha rivolto sua madre in merito a ciò.

L’intervista di Billie Lourd

billie lourd e morte carrie fisher ritorno in episodio IX star wars
Carrie Fisher con il fratello Todd e la figlia Billie.
Da: telegraphmedia

Queste le parole dell’attrice, intervistata da Ellen DeGeneres: “J.J. Abrams mi chiamò per fare un provino per Star Wars perché non riusciva a trovare la protagonista. Alla fine scelse Daisy Ridley, che è un’attrice incredibile e di grande talento. Ma feci comunque un test e alla fine mi diede un piccolo ruolo con un paio di battute. Ero così eccitata!” Come sappiamo, alla fine la Lourd ha interpretato il tenente Connix della Resistenza. Ruolo che le ha permesso, tra le altre cose, di lavorare al fianco di sua madre: “È stato incredibile. Sono convinta fermamente del fatto che tutto accada per una ragione, perciò sono finita in quel film per un motivo. È stato splendido vivere quell’esperienza assieme a mia madre“.

L’attrice non si è di certo persa d’animo per non aver ottenuto il ruolo di protagonista, ed è stata molto entusiasta di aver ricoperto questo suo primo ruolo cinematografico proprio al fianco di sua madre. Come raccontato da lei stessa, Carrie Fisher le parlò in merito a questa esperienza.

Le parole di Carrie Fisher

leia pablo hidalgo apporto e amore di carrie fisher a star wars
Carrie Fisher e Rian Johnson sul set di Episodio VIII.
Da: slash film

La giovane attrice continua e conclude così il suo racconto: “Non sapevo come l’avrei presa, non sapevo che avrei finito per amare quel mondo. Sul set cantavo Jersey Boys e stranamente mi sentivo così tanto a mio agio. Quel giorno, tornata a casa, mia madre mi disse: “È strano che tu ti senta così tanto a tuo agio nell’ambiente più scomodo al mondo. Se stai bene, dovresti farlo…dovresti recitare“.

E siamo sicuri che la giovane Billie Lourd continuerà su questa strada. Intanto, già a Dicembre potremo rivederla nei panni del tenente Connix in The Last Jedi, per l’ultima volta al fianco di sua madre. Sarà sicuramente molto commovente; un motivo in più per attendere con trepidazione Episodio VIII.

Fonte delle interviste: Badtaste.it