Dopo settimane in cui nulla era stato mostrato in merito al secondo spin-off di Star Wars, è stato finalmente rilasciato un bel po’ di materiale riguardante la pellicola. Non solo un teaser da 45 secondi ed un trailer più esteso, ma anche dei magnifici character poster dei personaggi principali di “Solo: A Star Wars Story“. Oggi vorrei tornare a soffermarmi sui teaser trailer, analizzando ciò che abbiamo visto nei due minuti e mezzo (circa) totali.

Due trailer che, a quanto sembra, hanno creato nella maggior parte dei fan un hype che ancora non c’era per questa pellicola, partita un po’ in sordina. Vediamo il perché, parlando di tutte le chicche dei trailer.

Il trailer, un biglietto da visita

trailer di solo a star wars story
Immagine dal teaser di Solo: A Star Wars Story

Ci era stato confermato che il trailer avrebbe anticipato quelli che saranno i toni della pellicola. E in effetti abbiamo capito che questo spin-off sarà molto diverso dalle atmosfere classiche a cui siamo abituati nella saga (altrimenti non sarebbe uno stand alone). Dai trailer si evince uno stile strafottente (anzi, strapezzente), quasi scanzonato, dinamico, badass per così dire: in pratica atmosfere interamente dedicate alla figura di Han Solo. Ad accompagnare queste sensazioni c’è un sound spettacolare, che spero di poter risentire anche nella pellicola. Sono convinto che John Powell abbia fatto un lavoro magistrale in merito alla colonna sonora. Dal trailer ho rivalutato anche l’attore Alden Ehrenreich, che non mi sembra poi tanto fuori luogo nel ruolo di Han Solo, come molti pensavano.

Questo ci permette di fare una considerazione importante: interpretare Han Solo non significa essere il sosia di Harrison Ford. Se la Lucasfilm ha visto Han Solo in Ehrenreich dopo migliaia di provini, un motivo ci sarà. Aspettiamo Maggio e diamo fiducia all’attore, che sicuramente ha sentito il peso di un’eredità immensa sulle spalle.

Gli altri personaggi

lando calrissian trailer di solo a star wars story
Donald Glover nei panni di Lando Calrissian

Dal trailer anche gli altri personaggi stuzzicano la curiosità. Che dire, ad esempio, in merito a Lando Calrissian: semplicemente perfetto. Un ruolo che sembra cucito addosso a Donald Glover, che ci regalerà sicuramente un Lando in grande spolvero. Anche l’immenso Woody Harrelson sarà nel suo ambiente, in uno dei ruoli che più lo caratterizzano, ovvero quello del mentore. Le mie attenzioni, come quelle di tutti, si sono soffermate molto anche su Emilia Clarke e sul suo personaggio, Qi’ra. Non sappiamo ancora chi sia, ma avrà sicuramente un peso specifico non indifferente. Chissà, potrebbe essere una ricca donna d’affari o una principessa che Han porta in salvo da un’installazione imperiale. Non scordiamoci infatti che egli stava per arruolarsi nell’Impero, come vediamo nello spot da 45 secondi.

Oltre al nostro Chewbacca, a completare l’improbabile equipaggio ci saranno un droide, un alieno e il personaggio interpretato dall’attrice Thandie Newton. In merito a quest’ultimo, io come molti ho subito pensato che si potesse trattare di Sana Starros, la “moglie” di Han Solo (chi ha letto i fumetti sa, per gli altri tenete simpaticamente conto del virgolettato). Purtroppo è stato successivamente confermato che il nome del personaggio sarà Val, e quindi questa ipotesi è da accantonare. Peccato, sarebbe stato davvero divertente un suo inserimento cinematografico.

In merito agli antagonisti, oltre ai consueti imperiali, ci viene mostrato un personaggio mascherato che se la vedrà sia con Han che con Beckett. Non sappiamo chi sia, ma sarà sicuramente una spina nel fianco per i protagonisti. Sicuramente ci saranno altri antagonisti più noti: Jabba The Hutt con tutta probabilità, e forse anche Boba Fett. Staremo a vedere.

Chicche e riferimenti

dadi dorati trailer di solo a star wars story
Sopra allo speeder potete vedere appesi i dadi dorati

Nella scena iniziale in cui Han è sullo speeder insieme a Qi’ra, possiamo notare in bella vista i famosi dadi dorati che andranno ad ornare il Millennium Falcon; dadi di cui tanto abbiamo parlato in merito ad Episodio VIII. La scena inoltre è un chiaro riferimento ad American Graffiti, film cult diretto da George Lucas in cui insieme ad un giovanissimo Harrison Ford recitò anche Ron Howard, regista di “Solo”.

Sicuramente tante altre citazioni ci attendono, e non solo. Aspettiamoci una pellicola in cui la faranno da padroni contrabbandieri, pirati, cacciatori di taglie. Atmosfere che chiunque abbia messo la testa fuori dai media cinematografici di Star Wars conosce già molto bene. Sarà bellissimo vedere sul grande schermo la feccia della Galassia in grande spolvero, condita da ambientazioni western e dalle avventure del giovane, “strapezzente e cafone” Han Solo. La curiosità è cresciuta a dismisura! L’appuntamento al cinema è fissato in Italia al 23 Maggio 2018. Continuate a seguirci, vi terremo costantemente aggiornati su tutte le novità riguardanti la pellicola e l’universo di Star Wars.