La Star Wars Celebration da poco conclusasi ha davvero messo tanta carne sul fuoco, su tutti i media di Star Wars, non solo film. Ma, in merito a quest’ultimo genere, è impossibile non parlare dei tanti interessanti interrogativi mossi dal primo teaser trailer de Gli Ultimi Jedi, che ha reso l’attesa per Dicembre ancor più snervante. E’ vero, il teaser è molto “abbottonato”, ma offre comunque tantissimi spunti di riflessione in merito alla pellicola.

Ecco perché è impossibile non compiere un’analisi in merito al teaser, descriverlo e parlare dei punti salienti. Ed è proprio quello che farò oggi, tra certezze in merito ad alcune scene, e speculazioni in merito ad altre.

L’addestramento di Rey

teaser trailer star wars the last jedi
Rey all’inizio del teaser. Forse dopo un altro flashback?
Da: youtube

Come sappiamo, Episodio VIII comincerà pochi minuti dopo la conclusione de Il Risveglio della Forza. Quindi, le prime scene saranno presumibilmente incentrate sulle dovute “presentazioni” tra Luke e Rey. Gran parte del teaser trailer di The Last Jedi è incentrato proprio sull’addestramento di Rey, sulla remota isola del pianeta Ahch-To, sede del primo tempio Jedi. Molto interessanti le parole della nostra giovane protagonista, in merito alla domanda di Luke: “What do you see?” “Cosa vedi?“; queste le sue parole: “Light..Darkness..and Balance” “Luce..Oscurità..L’equilibrio”.

Ecco il primo elemento fondamentale: l’equilibrio. Sembra che sarà proprio questo elemento la colonna portante della pellicola. Luke, dopo aver fondato un nuovo ordine Jedi, fallisce e si costringe all’esilio, alla ricerca di risposte. Per trovare risposte, bisogna andare alla radice del problema. E se la soluzione non fosse creare un ordine Jedi ad immagine e somiglianza di quello vecchio? Se la risposta fosse un rinnovamento alle fondamenta, ovvero la ricerca di un equilibrio, che possa davvero significare una rivoluzione nel concetto stesso di cavaliere Jedi?

Suo padre, come sappiamo, ha permesso di dare il la’ a questo concetto. Il prescelto ha scardinato le convinzioni non solo di quelli che erano i capisaldi del Lato Chiaro della Forza, ma anche quelli del Lato Oscuro. Ma qualcuno deve raccogliere la sua eredità, affinché il suo sacrificio non sia stato vano. Qualcuno deve raggiungere quel tanto ambito e sudato equilibrio nella Forza.

Il Journal of The Whills

A metà del teaser trailer, proprio quando Rey pronuncia la parola “Balance“, appare un vecchio libro, con una mano misteriosa che lo accarezza. Per molti, me compreso, questo è l’antichissimo Journal of The Whills. Per quelli che si stessero chiedendo di cosa stiamo parlando, i Whill sono un misterioso Ordine che Lucas avrebbe voluto inserire sin dall’inizio in Star Wars.

teaser trailer star wars the last jedi
Il libro misterioso, probabilmente il Journal of the Whills.
Da: youtube

Egli, infatti, in un suo primo concept di Star Wars, avrebbe voluto raccontare la storia e le gesta degli Skywalker tramite un racconto, il cosiddetto Libro degli Whill, scritto appunto da questi esseri superiori. Loro quindi centinaia di anni dopo avrebbero narrato gli eventi tramandatigli da un testimone molto speciale, R2-D2 (non è meravigliosa la sua insolente e onnipresente importanza?).

Infatti, sulla copertina della prima sceneggiatura di Star Wars possiamo leggere: “The Adventures Of Luke Starkiller as taken from the Journal of The Whills“. Proprio da qui deriva la famosissima frase: “Tanto tempo fa, in una galassia lontana lontana”. Questa idea fu poi scartata, ma il concetto degli Whill è rimasto in Star Wars: Rogue One ne è la dimostrazione. Quindi, potremmo aspettarci di veder rivisitato questo concetto anche in The Last Jedi, magari come un antico monito a quello che era l’ordine Jedi ai suoi albori.

Le voci

Anche in questo teaser trailer, sono molti i camei vocali che possiamo sentire. Per la precisione sono tre, e avvengono proprio prima che Rey pronuncia le parole Light, Darkness e Balance. Prima di Light, si sente la flebile voce di Leia dire: “Sei la mia unica speranza”, proprio mentre possiamo gustare una bella immagine del Generale Organa di spalle, presumibilmente come la vedremo in Episodio VIII. C’è da dire che, nel trailer in inglese, in maniera altrettanto flebile, si sente pronunciare la frase: “Help me, Obi-Wan“.

Poi, prima del Darkness, sentiamo la voce di Obi-Wan (Alec Guinness) dire: “Sedotto dal lato oscuro“. Durante questo frame dell’oscurità, vi è una scena molto significativa. Si vede il casco di Kylo Ren distrutto, e si può sentire anche il respiro di Vader. Cosa vorrà significare questa scena?

Infine, prima di Balance, possiamo udire la voce di Yoda, che pronuncia una delle sue famose battute: “Ci circonda, e ci lega“. Anche qui ci viene in aiuto la frase nel trailer in lingua originale, con la voce inconfondibile di Yoda. Alcuni rumors, inoltre, volevano Frank Oz presente addirittura sul set del film.

Il “masso Yoda”

Questa è una cosa davvero divertente, diffusasi in rete a macchia d’olio. Come detto in precedenza, si vocifera da mesi non solo di un ritorno di Yoda sotto forma di Fantasma di Forza, ma anche di Obi-Wan oppure Anakin (la presenza di Christensen alla Star Wars Celebration è emblematica in questo senso…). Ma, tornando alla figura di Yoda, nel teaser trailer possiamo notare, tra le tante sequenze di addestramento di Rey, quella in cui si allena con la spada laser di fronte ad una roccia.

teaser trailer star wars the last jedi
Perdonate la qualità, l’immagine è molto zoomata.
Da: youtube

Bene, questo masso, sulla cima, sembra avere la forma del piccolo maestro Jedi verde. I fan su internet sono letteralmente impazziti, ma bisognerebbe tenere a freno l’entusiasmo. Primo, perché non sarebbe possibile avere Yoda in carne e ossa nella pellicola, secondo perché quel masso è…solo un masso. Non avrebbero mai fatto vedere una cosa così grossa in un teaser. Ma ciò non toglie che l’interrogativo sulla sua, o su altre presenze, rimane!

La cicatrice di Kylo

Uno degli argomenti più caldi di questi giorni, riguarda quella che sembra, all’apparenza, una svista clamorosa in merito al personaggio di Kylo Ren. Come sappiamo, alla fine de Il Risveglio della Forza, Kylo era stato vistosamente ferito al volto, con un taglio che percorreva di netto e diagonalmente il suo viso. Nel teaser trailer, invece, la cicatrice è spostata e molto più piccola. Molti, sempre compreso me, ritengono che quella scena non corrisponda alla linea temporale di Episodio VIII, ma, probabilmente, ad un altro flashback. Potrebbe infatti essere una scena del passato che racconti il suo passaggio al Lato Oscuro.

Flashback

Un’altra scena che potrebbe ricollegarsi al flashback di Rey di Episodio VII, è quella di Luke ed R2-D2 che osservano un tempio in fiamme. Tempio che potrebbe essere quello del nuovo ordine Jedi che Luke aveva tentato di ricostruire. Subito dopo, tra le fiamme, possiamo notare l’uscita minacciosa di Phasma con degli stormtrooper. Non ritengo che la scena sia continuativa, infatti quasi sicuramente i due frame sono ambientati in situazioni ed epoche diverse.

La frase finale

Eccoci arrivati al punto cruciale del teaser, la frase finale pronunciata da Luke: “I only know one truth…It’s time for the Jedi to end”. Frase riportata in lingua originale, visto che la traduzione italiana lascia molto a desiderare. Cosa avrà voluto dire Luke con questa affermazione che suona come uno tsunami per i fan? Per prima cosa, siamo sicuri che a pronunciarla sia Luke stesso. Nessun cattivo o Benicio Del Toro, come si vociferava.

Quindi, cosa potrebbe significare? Mi rifiuto di credere a certe boiate sentite in questi giorni, tipo Luke che passa al Lato Oscuro o scemenze simili. Credo che sia una frase che ci ricollega all’analisi iniziale in merito all’equilibrio. La delusione e la frustrazione di Luke per il suo fallimento, e la successiva ricerca del primo tempio Jedi, porteranno ad una “rivisitazione” totale del concetto di Jedi, e di essere Jedi. In questo si potrebbe riassumere tutto il senso della pellicola.

“The Last Jedi”, l’ultimo o gli ultimi Jedi, potrebbe significare un “passaggio”, una evoluzione ad una nuova tipologia, un Jedi 2.0, per così dire. Una tipologia di Jedi mai vista prima, che porti con sé il concetto di equilibrio, e che abbandoni il rigido cammino che i suoi predecessori imponevano a loro stessi. Sarebbe una svolta epocale nel franchise, e molto interessante da scoprire e analizzare.

Questi gli elementi più salienti del trailer, oltre alle immagini di una interessantissima battaglia tra la Resistenza e il Primo Ordine. Voi cosa ne pensate in merito? Avete altri spunti che non sono stati vagliati? Ditecelo nei commenti! Non ci resta che salutarci, gustandoci nuovamente il teaser trailer di The Last Jedi: