More

    Alderaan: storia e curiosità di un pianeta iconico

    -

    Il pianeta Alderaan è da sempre presente nell’immaginario collettivo dei fan di Star Wars, tramite la sua distruzione in Episodio IV. Paradossalmente negli anni successivi lo abbiamo visto davvero pochissimo in live action, ma siamo certi che, dal 27 Maggio, vi sia salita la curiosità di saperne di più su questo mondo. Nell’articolo vi parliamo della sua storia e di tante curiosità legate a questo luogo iconico!

    ATTENZIONE: Questo articolo contiene piccoli spoiler dei primi due episodi di Obi-Wan Kenobi!

    Alderaan: un’introduzione

    Alderaan
    La capitale Aldera

    Dopo aver recensito i primi due episodi, aver analizzato i vari easter egg e aver parlato del personaggio di Obi-Wan nella serie, vogliamo dedicare un approfondimento al bellissimo ed incantevole pianeta di Alderaan, che vediamo nella prima puntata di Obi-Wan Kenobi.

    Sembra passato pochissimo tempo da quando abbiamo visto uno scorcio di questo pianeta nel finale di Episodio III: La Vendetta dei Sith, quando Bail e Breha Organa stringono tra le braccia la piccola Leia neonata.

    A distanza di 17 anni la serie evento ci dona uno scorcio molto più ampio: con questo articolo, vogliamo celebrare la storia e la bellezza di uno dei pianeti più affascinanti della Galassia Lontana Lontana.

    Il pianeta

    Alderaan
    Il pianeta di Alderaan

    Alderaan è un pianeta che prima della sua distruzione si trovava nel Nucleo, la parte più interna e importante della galassia. E’ prevalentemente montuoso, con molti specchi d’acqua, verdi colline e foreste; proprio per questo, è conosciuto nella Galassia come il “Mondo della bellezza“.

    Molti erano i luoghi naturalistici conosciuti in tutta la Galassia, come le cascate Cloudshape, la foresta pluviale di Isatabith e una particolare vite dalla quale veniva prodotto il Toniray, un vino molto rinomato citato in molti romanzi e apparso per la prima volta in Bloodline.

    Per non parlare poi dell’architettura delle sue città, con sinuosi palazzi costruiti in pietra sintetica bianca, che si confondevano con le bianche cime innevate delle montagne. La capitale Aldera ne era un fulgido esempio.

    Società e cultura

    Alderaan ospita una popolazione prevalentemente umana, nota per la sua filosofia e il suo pacifismo. Sul pianeta, la gente è incoraggiata ad apprendere e crescere, tanto che l’istruzione era gratuita e spesso gli insegnanti erano volontari.

    Basti pensare che la stessa Regina fu Ministro dell’Istruzione. Tutto questo ci fa capire molto della società e della cultura del pianeta: un popolo civile, pacifista e acculturato. Queste caratteristiche portarono molti abitanti del pianeta ad unirsi all’Alleanza Ribelle.

    L’era della Repubblica e le guerre dei cloni

    Alderaan
    La Conferenza su Alderaan

    Durante l’era Repubblicana, su Alderaan troviamo al potere la regina Breha Organa, mentre in Senato il pianeta è rappresentato da suo marito, Bail Prestor Organa.

    Egli fu membro del comitato lealista del Cancelliere Palpatine e successivamente si oppose ai poteri d’emergenza dati a quest’ultimo. Una situazione che, come sappiamo, causò lo scoppio delle Guerre dei Cloni.

    Il pianeta fu anche un rifugio durante la Guerra, e ospitò la conferenza sull’aiuto ai profughi di guerra. In questa occasione, come narrato in The Clone Wars, Padmé Amidala fu quasi uccisa da Aurra Sing, cacciatrice di taglie ingaggiata da Ziro the Hutt.

    L’era Imperiale, la ribellione e la sua distruzione

    Alderran distruzione
    La distruzione del pianeta Alderaan

    Con la nascita dell’Impero Galattico, molti sistemi si ribellarono ad esso con la creazione di un’alleanza per la restaurazione della Repubblica, formata da Bail Organa e da Mon Mothma di Chandrila.

    Negli anni dell’Impero il pianeta divenne così il principale fornitore di munizioni dell’Alleanza e la figlia adottiva di Bail, Leia, sfruttando la sua immunità in quanto senatrice poté svolgere molte missioni in pianeti Imperiali.

    Una lieve complicazione, narrata nella serie animata Rebels, avvenne quando nel 3 BBY tre corvette HammerHead furono inviate da Organa alla Phoenix Cell, che aveva subito perdite nella fuga da Garel. Per evitare che si sospettasse il coinvolgimento di Alderaan con i ribelli, il senatore fece in modo che l’equipaggio della Ghost rubasse le tre navi su Lothal (consegnate qui da Leia) da un deposito imperiale. Alderaan rischiava infatti di perdere il posto al Senato e di avere moltissime sanzioni imperiali.

    Nonostante gli sforzi per tenere Alderaan neutrale, nello 0 BBY qualcosa andò storto, dopo che furono scoperti i piani della Morte Nera, la super arma imperiale, rubati su Scarif e trasferiti a bordo della Tantive IV. La nave su cui viaggiava Leia fu infatti catturata dall’Impero, e la copertura diplomatica stavolta non funzionò. La Principessa venne portata al cospetto del Grand Moff Willhuf Tarkin, che dimostrò la potenza della stazione da battaglia distruggendo Alderaan davanti ai suoi occhi come punizione.

    Il post distruzione

    Nel romanzo Aftermath: Debito di Vita, ambientato nel 5 ABY (circa un anno dopo la Battaglia di Endor) ci viene narrato che una flottiglia di astronavi orbitava intorno al Cimitero Alderaaniano, il nome dei detriti rimasti del pianeta. Leia riuscì a sfruttare le sue conoscenze politiche per prendere i rottami della Morte Nera, inizialmente destinati all’incenerimento, e utilizzarli per costruire una nuova stazione spaziale intorno al pianeta che ospitasse i sopravvissuti che non si trovavano su Alderaan quando fu distrutto.

    Curiosità

    Alderaan
    La Tantive IV su Alderaan

    Nelle bozze originarie di quello che sarebbe diventato Una Nuova Speranza, il nome Alderaan fu usato inizialmente per la capitale del “Nuovo Impero Galattico”. All’epoca era descritto come un gigantesco pianeta gassoso che assomigliava a Bespin, con una città che assomigliava a Cloud City. Nella seconda stesura di Episodio IV, il pianeta cambiò nome in Organa Major. Tra gli altri nomi vagliati ci furono anche Aquilae, Utapau e Ophuchi.

    In seguito al successo del film, venne costruito un intero mondo accessorio intorno al pianeta. George Lucas decise di creare alcune storie e idee di fondo: in questi appunti, Alderaan veniva descritto come un pianeta simile alla Terra di quattro o cinque milioni di anni fa, coperto da alte montagne innevate e pascoli verdi. Gli stessi appunti descrivevano anche il pianeta come la capitale del suo sistema stellare e come dotato di un proprio Senato. Nel canone, la superficie di Alderaan fa la sua prima apparizione solo in Episodio III. In questo caso il terreno montuoso del pianeta è stato modellato sulla base di una località delle Alpi svizzere.

    Voi cosa ne pensate di questo pianeta? Vi è piaciuto rivedere Alderaan in Obi-Wan Kenobi? Fatecelo sapere nei commenti! E continuate a seguirci, anche su FacebookYouTubeInstagram TwitterVi terremo costantemente aggiornati sull’universo di Star Wars.

    ULTIMI ARTICOLI

    I cinque Sindacati Criminali: i gruppi malavitosi in Star Wars

    Tra le decine di piccole e grandi organizzazioni criminali...

    Star Wars: morto Ken Nightingall, il mitico microfonista in pantaloncini rosa

    Se siete fan di Star Wars davvero affezionati conoscerete...

    Obi-Wan Kenobi: rilasciato un video backstage dello scontro con Darth Vader!

    Sono passate quasi due settimane ormai dal rilascio della...