More

    Alden Ehrenreich ha un contratto per 3 film come Han Solo

    -

    Solo: A Star Wars Story debutterà tra meno di un mese nelle sale cinematografiche italiane. Il secondo spin-off ufficiale di Star Wars, è oggetto di varie speculazioni e teorie su come possa presentarsi. I trailer e gli spot tv visti non fanno altro che alimentare l’hype per una pellicola che si preannuncia certamente carica di azione e freschezza. Dopo Miller e Lord, licenziati durante le riprese, Ron Howard ha ereditato la regia del film.

    Egli ha consegnato il prodotto finito qualche giorno fa nelle mani della Lucasfilm. Ma siamo sicuri che sarà l’unico film con protagonista Han Solo che sarà prodotto in futuro? Alden Ehrenreich potrebbe averci rivelato qualcosa di diverso.

    Una parola di troppo

    trailer di solo a star wars story analisi
    Immagine dal trailer di “Solo: A Star Wars Story”

    In una recente intervista per la rivista Esquire, l’attore Alden Ehrenreich, interprete di Han Solo nel nuovo film, si è lasciato scappare un dettaglio potenzialmente importante circa il futuro di Star Wars. Egli ha infatti dichiarato di aver firmato per la bellezza di tre pellicole con la Lucasfilm. Ora, nonostante l’affermazione sembri limpida come acqua di sorgente, essa non ci deve trarre in inganno. Il fatto che un attore firmi un contratto per interpretare un ruolo in film futuri, non significa che effettivamente questo potrà accadere. La casa di produzione, molte volte, si assicura che, una volta scelto l’attore, esso mantenga il suo ruolo anche in caso di sequel e prequel che vedano in azione lo stesso personaggio. Questa è, ad esempio, una pratica molto in voga per tutte le saghe cinematografiche o le serie tv.  Nonostante determinati film non siano neanche stati annunciati, la partecipazione dell’attore alle riprese rimane comunque assicurata.

    Ecco l’estratto all’intervista di Ehrenreich oggetto d’interesse:

    I ask Ehrenreich how many he’s signed up for. “Three,” he says, then flinches, understanding he may have just created a disturbance in the Force. “I don’t know if that’s officially, uh, public. But—yeah.”

    Chiedo ad Ehrenreich per quanti [film] abbia firmato. “Tre” dice, poi fa un passo indietro, capendo di aver probabilmente appena creato un disturbo nella Forza. “Non so se la cosa è ufficiale, ehm, pubblica. Ma, si.”

    Nonostante questa premessa, potremmo vedere, in futuro, altri film con Han Solo come protagonista, ambientati sempre nel periodo tra Episodio III ed Episodio IV. Staremo a vedere quali saranno le evoluzioni della vicenda. Non ci resta ora che attendere Solo: A Star Wars Story! Voi continuate a seguirci per rimanere aggiornati in merito a tutte le notizie sul mondo di Star Wars.

    Redazione Insolentehttps://insolenzadir2d2.it
    Pensavate davvero che un droide non potesse essere caporedattore? Poveri illusi.

    ULTIMI ARTICOLI

    Ecco perché la Nuova Repubblica si trovò impreparata ad affrontare il Primo Ordine

    Sin da Episodio VII, ciò che balza agli occhi degli spettatori è l'annichilimento della...

    The Mandalorian: ecco quando inizieranno le riprese della terza stagione!

    Il 2022 sarà un anno d'oro per le serie di Star Wars. Oltre ad...

    Inquisitori imperiali: ecco tutto quello che c’è da sapere

    Durante l'era imperiale i pochi Jedi sopravvissuti all'Ordine 66 dovettero per forza nascondersi. L'impero...

    Star Wars: ecco le motivazioni per cui un jedi può cambiare spada laser

    Solitamente nel mondo di Star Wars c'è sempre stata una profonda motivazione per cui...

    Recensione: Lego Star Wars I Racconti del Droide

    Da anni esiste un sodalizio tra la casa produttrice...

    Disney acquisisce ufficialmente 20th Century Fox

    Di poco fa l'annuncio che segna una svolta epocale...