More

    Ahsoka: Diana Lee Inosanto svela un’intensa e inedita scena di combattimento!

    -

    Il terzo episodio di Ahsoka ci anticipa emozionanti scontri, che vedremo sicuramente già a partire dal prossimo mercoledì. In un’intervista l’attrice Diana Lee Inosanto, interprete di Morgan Elsbeth, descrive un’intensa e inedita scena di combattimento tra il suo personaggio ed Ahsoka. Vediamo di seguito i dettagli!

    Le parole di Diana Lee Inosanto

    morgan elsbeth nella serie ahsoka
    Lo scontro tra Morgan Elsbeth e Ahsoka

    L’intervista (che è stata condotta tempo fa dal podcast di Entertainment Weekly “Dagobah Dispatch” prima dell’inizio dello sciopero SAG-AFTRA) è stata rilasciata poco dopo il debutto del terzo episodio su Disney Plus. Qui la Inosanto ha parlato di una scena che non ci è stata ancora mostrata in nessuno dei trailer o degli spot promozionali. Quando gli fu chiesto cosa ci sarebbe stato di diverso tra The Mandalorian e Ahsoka, l’attrice ha risposto così:

    Vi dirò una cosa: sicuramente la scena del combattimento. Avevamo circa 17 ore per dare il via alla scena del combattimento tra me e Rosario [in The Mandalorian]. Mentre questa volta abbiamo avuto giorni interi. Diciamo solo questo. Ci sono voluti giorni per quella scena di combattimento. È una scena di combattimento lunga e coinvolta. È piuttosto intenso.

    C’è tanta azione coinvolgente nella sequenza. Non voglio dire troppo, ma ci sono alcuni momenti incredibili tra tutti noi… Molto di quello che ho fatto in The Mandalorian mi è servito bene in Ahsoka.”

    Il ricordo di Ray Stevenson

    baylan ahsoka trailer
    Baylan con la sua particolare spada laser

    L’attrice ebbe modo di condividere anche un pensiero su Ray Stevenson, scomparso prematuramente lo scorso Maggio:

    È stato davvero straziante per me sapere della morte di Ray. Abbiamo passato molti mesi insieme. Eravamo come una famiglia. Ivanna [Sakhno] è stata una delle prime persone con cui ho parlato. Eravamo entrambe in lacrime…

    Consideravo Ray come un mentore. Sono sicura che Ivanna può dirti la stessa cosa. Era semplicemente un essere umano così straordinario e così gentile…

    Una cosa che posso sicuramente dire è che Ray era così entusiasta che questo personaggio (Baylan Skoll) venisse rilasciato. So che era così felice che i fan avrebbero potuto sperimentare questo particolare lato e universo di Star Wars. È un talento incredibile. Ci mancherà. Conosco tutti nel cast, nella troupe e tutti i produttori adoravano Ray. I fan adoreranno il suo personaggio.

    Lo chiamavo poesia in movimento sui set. Stava camminando verso la poesia.”

    E le parole della Inosanto non potrebbero essere più vere: il magnetismo e la maestosa presenza scenica di Stevenson nell’ultima sequenza della terza puntata ne sono un fulgido esempio. Non vediamo l’ora che arrivi mercoledì!

    Cosa ne pensate delle sue parole? Ditecelo come sempre nei commenti! E continuate a seguirci, anche su FacebookYouTubeInstagram TwitterVi terremo costantemente aggiornati sull’universo di Star Wars.

    Fonte

    Gaetano Vitulano
    Gaetano Vitulanohttps://insolenzadir2d2.it
    Studente di Giurisprudenza, cinefilo incallito, nel tempo libero promotore della sacra religione di Star Wars come founder de "L'Insolenza di R2-D2". Insolente quanto basta, cerco di incamerare la mia creatività nella scrittura, nell'oratoria, e soprattutto nell'arte della risata.

    ULTIMI ARTICOLI

    IMDb resetta le recensioni di Solo a causa degli utenti

    Mentre le prime recensioni di Solo da parte della...

    La storia dell’assurda petizione per costruire la Morte Nera

    Gli Stati Uniti, quando si parla di stranezze, sono...

    Tales of the Empire: rilasciata una nuova clip con Grievous!

    Manca pochissimo ormai al debutto di Tales of the...