Non c’è dubbio sul fatto che ogni fan di Star Wars farebbe carte false per avere un ruolo, anche piccolo, in questa splendida saga. Che sia da protagonisti o da comparse, infatti, sarebbe un sogno incredibile far parte delle vicende della Galassia lontana lontana. Siamo sicuri che oltre noi “comuni mortali”, anche tantissimi attori abbiano lo stesso desiderio, soprattutto con la nuova verve che la saga ha acquisito da qualche anno a questa parte.

Nel corso degli anni, però, ci sono stati attori molto famosi che hanno rifiutato un ruolo in Star Wars, ognuno per motivi differenti. Alcuni si sono successivamente pentiti di questa scelta, come era ovvio immaginare. Scopriamoli allora!

1Michael Fassbender

L’attore Michael Fassbender. Fonte: VIP Magazine

L’attore irlandese, interprete di innumerevoli pellicole cinematografiche nel corso dell’ultimo decennio, rifiutò qualche anno fa un ruolo non precisato ne Il Risveglio della Forza, per via di altri impegni lavorativi. Andando per esclusione, poiché Adam Driver era già stato scelto per il ruolo di Kylo Ren, Fassbender avrebbe probabilmente dovuto interpretare il Generale Hux, oppure il pilota della Resistenza Poe Dameron. Tralasciando quello che sarebbe potuto essere il suo ruolo, ecco le parole in merito al rifiuto: “Abbiamo parlato del ruolo. Abbiamo avuto una conversazione. Sono abbastanza sicuro che fossi impegnato con qualcos’altro quell’estate, quando sono partite le riprese”. Inoltre, un paio di anni fa, circolavano altre voci in merito all’interprete del giovane Magneto in X-Men.

Si riteneva, infatti, che egli fosse la prima scelta per interpretare il cacciatore di taglie Boba Fett nello spin-off a lui dedicato. Lo slittamento (e successivo accantonamento) dello spin-off e i problemi a esso legati hanno fatto sfumare questa ipotesi, che comunque era solo un rumor. Però, mai dire mai…

2Kurt Russell

L’attore Kurt Russell nel film “1997: Fuga da New York”

Kurt Russell, che ha recentemente preso parte a Guardiani della Galassia Vol. 2, rifiutò nientedimeno che la parte di Han Solo. L’attore era molto popolare alla fine degli anni ’70, e la sua popolarità culminò poi col sodalizio con il regista John Carpenter, che lo lanciò nel 1981 con il film futuristico “1997: Fuga da New York“. Russell, in una intervista, ha rivelato di non essersi pentito di aver rifiutato il ruolo di Han Solo:

Le cose accadono sempre perché c’è un senso e sono soddisfatto della mia carriera. La mia vita e la mia carriera sarebbero state diverse se avessi fatto Star Wars, ma non ci si può fissare su questo.

3Al Pacino

L’attore Al Pacino. Fonte: Meglio.it

Negli anni ’70 la carriera del grande Al Pacino era schizzata alle stelle. Dopo il successo de “Il Padrino” del 1972, l’attore era richiesto praticamente in ogni pellicola dell’epoca. Anche il buon Lucas tentò di accalappiarlo per il ruolo di Han Solo. L’attore rifiutò la parte dopo aver letto la sceneggiatura di Star Wars, poiché la riteneva troppo strana e complessa. Pacino in futuro si pentì della scelta, poiché commento il rifiuto come “un’altra occasione persa“.

4Toshiro Mifune

L’immenso Toshiro Mifune. Fonte: Pinterest

Forse uno dei rifiuti più suggestivi. Mifune è senza ombra di dubbio l’attore giapponese più famoso del ‘900. Nel corso della sua carriera ha preso parte a decine di pellicole cinematografiche, ma indubbiamente ha legato la sua fama soprattutto al sodalizio col famoso regista Akira Kurosawa. Non è un mistero che Kurosawa e i suoi film siano stati una delle fonti di ispirazione di George Lucas per la creazione di Star Wars. Lucas contattò Mifune per due ruoli: quello di Obi-Wan Kenobi e quello di Darth Vader.

toshiro mifune star wars ruolo rifiutato
Toshiro Mifune nel film “Barbarossa”. Sarebbe stato un Obi-Wan niente male, non trovate?
Da: Pinterest

La figlia di Mifune spiegò che l’attore rifiutò perché era convinto che il film sminuisse un po’ quella che era la figura sacra del samurai. Da fan sfegatato di Mifune, credo che forse il ruolo di Darth Vader non gli avrebbe reso giustizia, data la sua immensa presenza scenica e la sua incredibile mimica facciale, complessa ed emotiva. Relegarlo quindi dentro ad un costume, nonostante l’iconico e importante ruolo di Darth Vader, sarebbe stato uno spreco dato il talento dell’attore. Confesso, invece, (non me ne voglia il grande Alec Guinness) che mi incuriosisce (e non poco), sapere come sarebbe stata la sua interpretazione di Obi-Wan Kenobi.

5Christopher Lee

Il grande Christopher Lee interpreta il Conte Dooku.
Fonte: Starwars

Avete letto bene, non c’è nessun errore. Il compianto Christopher Lee, che tutti conosciamo bene per il ruolo del Conte Dooku nella trilogia prequel, rifiutò il ruolo del Grand Moff Tarkin all’epoca della trilogia originale. Ruolo che poi fu ricoperto dal collega nonché grandissimo amico Peter Cushing, che abbiamo “rivisto” nel Dicembre del 2016 in Rogue One grazie ai miracoli della CGI. Il mitico Lee ha quindi solamente ritardato un po’ la sua comparsa nella Galassia lontana lontana.

6Burt Reynolds

Burt Reynolds nel film del 1977 “Il bandito e la madama”

Anche all’attore Burt Reynolds fu proposto il ruolo di Han Solo (quel poveretto di Harrison Ford dovette aspettare un po’ per ricevere la chiamata). L’attore ha rilasciato dichiarazioni discordanti sul rifiuto del ruolo. In un primo momento disse di aver rifiutato perché troppo impegnato, poi però disse che in effetti avrebbe potuto liberarsi per il ruolo. Successivamente disse che quel rifiuto fu il più grande errore della sua carriera, dando la colpa al suo agente dell’epoca che lo consigliò male. Meglio così, anche perché dopo Reynolds fu contattato Harrison Ford, che ottenne il ruolo di Han Solo, tante volte così ingiustamente rifiutato. Incredibile!

7Benicio Del Toro

L’attore Benicio Del Toro. Fonte: Hollywood Reporter

Anche Benicio Del Toro, che nel recente Star Wars: Episodio VIII ha interpretato il personaggio di DJ, fa parte di questa lista. Egli infatti, in tempi non sospetti, ha rifiutato un altro ruolo all’interno della nostra saga preferita. Ne La Minaccia Fantasma Del Toro avrebbe dovuto interpretare Darth Maul, ma rifiutò perché Lucas aveva praticamente prosciugato le battute del personaggio nel film. In effetti, all’interno della pellicola Maul recita appena tre battute.

8Leonardo DiCaprio

Leonardo DiCaprio nel 2002

Il rifiuto più celebre è senza dubbio quello di Leonardo DiCaprio. Il famosissimo attore infatti nel 2002 è stato vicinissimo a ricoprire l’importante e centrale ruolo di Anakin Skywalker ne L’attacco dei Cloni. Un paio di anni fa ha dichiarato in una intervista i motivi di quel grande rifiuto:

“Ho parlato a lungo con George Lucas per la parte, ma ho deciso di rifiutare…Non mi sentivo pronto, in quel periodo della carriera, ad assumermi una responsabilità così grande”.

L’attore ha dichiarato inoltre, forse pentito di quel rifiuto, che non gli dispiacerebbe in futuro entrare nella grande famiglia di Star Wars:

“Nella vita, mai dire mai. Le saghe, anche quelle dei supereroi, stanno diventando sempre più interessanti. Non ne ho mai preso parte, ma di certo non ho pregiudizi”.

Cosa ne pensate? La sua presenza sarebbe consona in futuro? Oppure, data la popolarità dell’attore, sarebbe una figura “troppo ingombrante” all’interno della saga? In merito a questo, sarebbe stato sicuramente curioso vedergli vestire i panni di Anakin Skywalker da giovane.