More

    5 idee tagliate dalla prima versione de L’Impero Colpisce Ancora

    -

    L’Impero Colpisce Ancora era stato inizialmente affidato alla scrittrice di fantascienza Leigh Brackett, che morì poco dopo aver ultimato la sceneggiatura. George Lucas e il regista Irvin Kershner non erano contenti dello script, ma non fecero in tempo a dare le note alla scrittrice. Subentrò a quel punto Lawrence Kasdan, stravolgendo la storia concepita da Leigh Brackett. Nel primo script ci sono cinque (clamorosi) colpi di scena, che poi sono stati eliminati e modificati nella revisione di Kasdan. Andiamo a scoprirli insieme…

    Darth Vader non è il padre di Luke

    spada laser duello l'ipero colpisce ancora
    Duello tra Vader e Luke in L’Impero Colpisce Ancora

    Si parte col botto. Nella versione di Brackett, Luke conosceva suo padre durante l’addestramento con Yoda. La conclusione del percorso che avrebbe portato Luke a diventare un cavaliere jedi consisteva nell’evocare il fantasma della Forza di Obi-Wan (sì, perché in questa versione, i fantasmi andavano evocati), e Obi-Wan non solo compariva, ma portava con sé anche il fantasma del padre di Luke. I tre jedi avrebbero poi nominato Luke cavaliere in una cerimonia ufficiale.

    Il padre di Luke non aveva nome nella sceneggiatura. Si chiamava semplicemente Skywalker, e, come era stato detto da Obi-Wan in Episodio IV, era un jedi ucciso da Darth Vader dopo la fine della guerra dei cloni.

    Ci sono stati vari dibattiti su quanto fosse stato pianificato da George Lucas in anticipo nel corso della trilogia originale. La sceneggiatura di Brackett ci fa capire che l’idea che Darth Vader fosse il padre di Luke non era pianificata dall’inizio (sennò la sceneggiatrice lo avrebbe saputo), e che quindi venne inserita nello script di Episodio V nel passaggio dalla prima alla seconda stesura.

    Luke aveva una gemella, ma non era Leia

    luke skywalker principessa leia bacio l'impero colpisce ancora
    Luke Skywalker e la Principessa Leia si baciano, in Episodio V.

    Nello script di Brackett, Luke scopre di avere una gemella, Nellith, ma non si vede mai nel corso del film (il suo personaggio sarebbe dovuto comparire nel capitolo successivo). Nello script non viene detto nulla su Nellith, dove viva o cosa faccia, o nemmeno se abbia gli stessi poteri del fratello (cose che avremmo scoperto nel terzo episodio).

    Come tutti sappiamo, scopriamo in Episodio VI che Luke e Leia sono gemelli. L’idea probabilmente proveniva da questa prima intuizione di Brackett. Tra l’altro, il fatto che Leia non sia la gemella di Luke rende il triangolo amoroso di Episodio V tra Han, Luke e Leia molto meno imbarazzante (e incestuoso).

    Come dire, Lucas e Kasdan hanno preso l’idea della gemella e l’hanno stravolta per concepire il grande colpo di scena di Episodio VI. Tra l’altro, nella versione di Brackett, Han e Leia si mettono insieme prima di metà film, chiudendo il cerchio della storia d’amore.

    Il castello di Darth Vader

    3 pianeti fortezza darth vader mustafar, che sarebbe dovuta comparire nell'impero colpisce ancora
    Bozzetti della fortezza di Darth Vader su Mustafar. Da: The Force Awakens Concept Art

    Senza più essere il padre di Luke, il ruolo di Darth Vader nello script era molto ridotto, anzi, passa la maggior parte del tempo nel suo castello (la cui descrizione assomiglia molto alla fortezza di Darth Vader che avremmo visto nelle opere successive, tra cui Rogue One).

    Nel film Darth Vader avrebbe avuto anche degli animali domestici, simili a dei gargoyles, e cercava di trovare Luke utilizzando la Forza, fino al momento in cui l’imperatore non lo richiamava all’ordine per uccidere il jedi di persona. Tra Luke e Darth Vader, alla fine del film, ci sarebbe stato uno scontro simile a quello che poi abbiamo visto in Episodio V.

    Lando il clone e il patrigno di Han

    Boba Fett e Lando Calrissian Star Wars L'Impero Colpisce Ancora film personaggi
    Boba Fett e Lando Calrissian

    Nella versione originale de L’Impero Colpisce Ancora, Lando è un clone. Eh sì, sarebbe stato clonato dal nonno, uno dei soldati originali della guerra dei cloni. Il motivo della clonazione era molto semplice, ovvero voler mantenere pura la linea di sangue della famiglia.

    Lando viene introdotto nella sceneggiatura su un pianeta chiamato Hoth (che poi sarebbe diventato Bespin) abitato da creature che nella descrizione assomigliano molto ai kaminoani.

    Ultimo ma non ultimo, sarebbe comparso nel film il patrigno di Han, e avrebbe avuto un ruolo fondamentale nel finale. Figura chiave nell’impero, il patrigno, chiamato Ovan Marekal, alla fine del film sarebbe stato convinto da Han a unirsi alla ribellione, contribuendo alla vittoria. Niente congelamento per Han, quindi, e soprattutto, niente finale drammatico!

    Voi cosa ne pensate? Avreste voluto vedere questi colpi di scena sullo schermo o vi piace di più la versione che tutti conosciamo? Fatecelo sapere nei commenti! E continuate a seguirci, anche su Facebook e Instagram! Vi terremo costantemente aggiornati sull’universo di Star Wars.

    Fonte: Mentalfloss

    Giorgio Nicolai
    Studente di cinema e aspirante sceneggiatore, grazie a Star Wars ho iniziato ad appassionarmi a questo mondo, con la speranza, un giorno, di entrarci. La strada è dura, ma per fortuna ci sono gli insegnamenti di Obi Wan e di Yoda a guidarmi: fare o non fare, non c'è provare!

    ULTIMI ARTICOLI

    La colonna sonora di The Mandalorian rivela un collegamento alla trilogia sequel

    La quarta puntata della seconda stagione di The Mandalorian,...

    L’analisi del trailer di The Mandalorian

    Il D23 ci ha portato il primo trailer di...

    Temuera Morrison: l’attore vorrebbe interpretare Rex e Cody!

    La serie The Book of Boba Fett è iniziata...