La colonna sonora di Star Wars… Beh ragazzi, sono consapevole che, per chi vive di Star Wars, questo articolo possa sembrare di una banalità disarmante, ma perdonatemi e guardate a questo focus come a un’occasione per riascoltare ancora una volta i capolavori che ha creato il maestro John Williams per noi. Abbiamo raccolto in questo articolo le 5 tracce più iconiche, a nostro parere, mai realizzate dal compositore per zio George e le sue creature.

Ci saranno sicuramente altre occasioni per parlare del lavoro eccelso del maestro, così come per elencare tutte le altre bellissime tracce. Ma per limitatezza lasciamo completare la splendida lista a voi, magari nei commenti a fine articolo.

Across the Stars (L’attacco dei Cloni)

Uno dei brani più toccanti di sempre. Across the Stars descrive quell’intimo desiderio di stare insieme di Anakin e Padme probabilmente meglio di quanto non facciano i dialoghi all’interno di Episodio II.  Forse è stato proprio questo a non renderlo tra i più conosciuti temi di Star Wars, almeno tra i profani. Un vero fan, tuttavia, non può far a meno di commuoversi all’ascolto di questa magnificente composizione, che dimostra ancora quanto in forma fosse Williams durante la composizione della colonna sonora per i prequel.

Duel of the Fates (La Minaccia Fantasma)

Un combattimento perfetto e grandioso ha sempre bisogno, al cinema, di un brano altrettanto perfetto come accompagnamento. Duel of The Fates regala un’emozione indescrivibile, facendo quasi sentire la Forza scorrere all’interno delle proprie membra, durante uno dei momenti più alti di Episodio I. Concentrazione, destino, lato chiaro e oscuro vengono sviscerati con possanza mentre i cori si elevano e il ritmo incessante va in crescendo di pari passo con le fasi della battaglia. Semplicemente uno dei motivi più epici.

Imperial March (L’Impero Colpisce Ancora)

L’intera opera di Star Wars è racchiusa, musicalmente parlando, all’interno di due motivi ricorrenti, da cui partono o in cui si innestano tutti gli altri. Stiamo parlando del Force Theme (che vedremo più avanti) e dell’Imperial March (o Vader’s Theme). Un tema per i buoni ed uno per i cattivi, che riflette questa naturale propensione alla divisione tra bene e male di Star Wars. Probabilmente la Marcia Imperiale insieme al Main Theme è la più iconica di tutte le colonne sonore della storia. Non esiste uomo sulla faccia della terra che non associ a queste note incalzanti la figura del Signore Oscuro Darth Vader. Good job John.

Luke and Leia (Il Ritorno dello Jedi)

Nel mezzo della grandissima epica narrata dalle vicende di Star Wars c’è sempre tempo per quella intima tenerezza dell’amore. Ma se in Across the Stars è il romanticismo che vince, in questo bellissimo pezzo John Williams esprime quel grande bene che un fratello ed una sorella possono volersi. Luke si è sempre sentito legato a Leia, e Yoda conferma il rapporto su queste note, in un sottinteso di crescente malinconia per il tempo perso, ma con una grande speranza verso il futuro. Come comunica le emozioni la colonna sonora di Star Wars, non lo fa nessuna.

The Force Theme/Luke’s Theme/Binary Sunset (Una Nuova Speranza)

In origine questo doveva essere il tema per Obi-Wan, ma poiché la gente l’ha sempre associato ai due soli al tramonto sotto il cielo di Tatooine, mentre Luke guarda l’orizzonte, questo è diventato il “tramonto binario” o il tema di Luke. Tuttavia questo motivo è rimasto come uno di quelli più ripetuti e iconici dell’intera saga, per la poesia e il senso di magnificenza che ti sale quando gli archi cominciano a suonare il climax. Un brano che trascende quasi l’umano, non per nulla viene chiamato anche: “il Tema della Forza”.